Comunità di
Pratica

Coltivare le Comunità di Pratica: la conoscenza è la chiave del successo delle nostre organizzazioni

Che cosa sono le comunità di pratica? Le CdP sono gruppi di persone che condividono un interesse, un insieme di problemi, una passione rispetto ad un tema e che approfondiscono la loro conoscenza ed esperienza in questa area mediante interazioni continue, in uno spazio generativo, collaborativo e non competitivo.

Attraverso l’osservazione di casi pratici e di successo, che abbiamo seguito nel tempo, scopriremo gli schemi ricorrenti, i pattern che hanno reso le CdP capaci di durare nel tempo, di rigenerarsi e progettare azioni concrete per il bene comune.

Coltivare le Comunità di Pratica: Intervista con Fritjof Capra

TUTTI I NOSTRI ECOSISTEMI SONO DELLE COMUNITA’. PIANTE, ANIMALI E MICRORGANISMI COLLABORANO PER SOSTENERE LA VITA. NOI POSSIAMO IMPARARE DALLA NATURA A RICONOSCERE I PRINCIPI NECESSARI PER FAR EVOLVERE I NOSTRI SISTEMI ORGANIZZATIVI IN TERMINI DI CREATIVITA’ ED INNOVAZIONE.

Se vogliamo ispirare le nostre organizzazioni alla natura le comunità di pratica assomigliano a quella vegetazione spontanea  che caratterizza le nostre praterie. I cardi, le ginestre sono specie che anche nei momenti difficili quando un ecosistema viene perturbato ad esempio da un incendio, resistono ed anzi contribuiscono con la loro presenza a garantire solidità al terreno prevenendo i fenomeni di erosione e riportando in superficie dal sottosuolo i nutrimenti necessari per la crescita dell’intero sistema.

Le comunità di pratica mimano i cardi, le ginestre, i cespugli che nascono spontaneamente nelle praterie e proprio nei momenti avversi, quando le sfide organizzative si fanno sentire, le CdP rappresentano quei  sistemi essenziali capaci di ridare al “suolo” i nutrimenti necessari alla sua ripresa.

 

Design, Sviluppo e Facilitazione

Synthesis accompagna le organizzazioni  pubbliche, private e tutti coloro che desiderano creare spazi di dialogo generativo e di apprendimento. Networks informali, secondo il modello delle comunità di pratica per ridisegnare il modo in cui pensiamo, impariamo, progettiamo ed evolviamo insieme. Una volta riconosciuta  la loro efficacia, legittimate e sostenute,  le CdP emergeranno spontaneamente. 

Vantaggi:

  • migliori risultati aziendali
  • più creatività, innovazione e orientamento al cambiamento
  • sviluppo di competenze organizzative
  • supporto alla crescita professionale
  • più cooperazione e collaborazione tra le persone.

 

Synthesis offre interventi di  progettazione e coordinamento delle CdP, condivide con i clienti i fondamenti del dialogo sistemico, gli strumenti di apprendimento informale e di facilitazione,  ricerche sul campo e le competenze necessarie per farle funzionare, aiutati dal modello delle 4C di Synthesis: conoscere, connettere, cambiare e creare. 

Inoltre, Synthesis propone interventi di facilitazione dei processi di dialogo con l’obiettivo di far emergere l’intelligenza sistemica e collettiva di gruppi, team e organizzazioni per sostenere ed accelerare  i processi di cambiamento. 

“Non c’è una strada per la verità … Nel dialogo condividiamo tutte le strade e alle fine vediamo che nessuna di esse importa” D. Bohm

Scopo

DISEGNARE, CREARE E FACILITARE SPAZI DI NETWORKS INFORMALI DI COMUNICAZIONE PER LIBERARE LA CREATIVITA’, FARE INNOVAZIONE E REALIZZARE AZIONI PRATICHE PER IL BENE COMUNE

Sosteniamo l’empowerment e la circolazione delle esperienze all’interno nelle organizzazioni per accelerare i processi di trasformazione. Lo scopo dei nostri interventi di consulenza è aiutare i nostri clienti ad acquisire la consapevolezza, gli strumenti necessari per navigare la complessità e rispondere ai  nuovi bisogni emergenti dei nostri sistemi organizzativi e costruire un sistema di gestione della conoscenza innovativo, partecipativo e dinamico. Riportare equilibro nelle organizzazioni tra reti di comunicazione formale e reti di comunicazione informale.